HSBC diventa positivo sui titoli non amati del sud-est asiatico

HSBC

Secondo gli analisti di HSBC che raccomandano di investire in Indonesia e in tutta la regione lunedì in una nota contrarian che prevedeva i migliori rendimenti dal ritardatario Singapore, le azioni in calo nel sud-est asiatico sono diventate irresistibilmente convenienti.

In un giorno in cui i freni sociali sono tornati a Giacarta, la più grande banca europea ha affermato che una combinazione di ripresa della crescita, tassi di interesse bassi e bilanci solidi ha reso il momento giusto per acquistare azioni in alcuni dei mercati con le peggiori prestazioni del mondo.

"All'inizio della pandemia, la visibilità di questi fattori era al massimo nebbiosa, ma pensiamo che ora sia emersa la chiarezza e questi fattori dovrebbero essere di supporto per le azioni dell'ASEAN", hanno detto in una nota gli strateghi Devendra Joshi e Herald van der Linde.

"Aggiorniamo Indonesia e Thailandia al sovrappeso (e) rimaniamo sovrappeso su Singapore", hanno affermato, chiamando lo sviluppatore di Singapore Capital e CATL.SI e il conglomerato indonesiano Astra International ASII.JK tra le aziende finanziarie, di telecomunicazioni e di consumo che raccomandano nella regione .

La chiamata arriva mentre i mercati azionari del sud-est asiatico sono in ritardo rispetto alla ripresa globale a causa dei persistenti deflussi di investitori stranieri e con molti gestori di fondi che ritengono che sia troppo presto per tornare - qualcosa che HSBC considera positivo.

"Con la ripresa dell'attività e il proseguimento della ripresa globale, riteniamo che i flussi di investitori istituzionali stranieri dovrebbero tornare a sostenere il mercato", hanno affermato gli analisti.

Il loro scenario di base è per un guadagno del 19% rispetto ai livelli dell'indice del 9 settembre a Singapore quest'anno e per un guadagno del 18% in Indonesia e Thailandia, con guadagni "best case" compresi tra il 36% e il 40%.

Sono diventati cauti sulle Filippine, dove la mancanza di potere di spesa fiscale potrebbe ritardare la ripresa e neutrali sulla Malesia, poiché non ha registrato risultati così negativi come alcuni vicini.

Ne è valsa la pena leggere? Facci sapere.