Hamilton conquista la 90esima vittoria nel GP di Toscana, sull'orlo del record di Schumacher

Hamilton-lewis

Lewis Hamilton ha celebrato la 90a vittoria della sua carriera in Formula XNUMX, una meno del record di tutti i tempi di Michael Schumacher, dopo un pazzo Gran Premio di Toscana disseminato di incidenti domenica che è stato fermato due volte e riavviato.

Il compagno di squadra finlandese Valtteri Bottas, sei volte campione del mondo, ha completato la doppietta Mercedes sul circuito del Mugello, di proprietà della Ferrari, nel centro Italia.

Il pilota thailandese di origine britannica della Red Bull Alexander Albon, il cui compagno di squadra olandese Max Verstappen si è ritirato sulla ghiaia dopo una seconda collisione d'angolo, ha conquistato il terzo posto per il suo primo podio in carriera in F1.

“È stato tutto un po 'stordito. Sono state come tre gare in un giorno ", ha esclamato Hamilton, che ha chiuso a 4.880 secondi da Bottas per un record di 222esimi punti in una gara con tre partenze da fermo.

"Tutti quei riavvii, l'attenzione necessaria durante quel periodo, è davvero, davvero difficile", ha detto.

La gara è stata il millesimo Gran Premio del campionato Ferrari, ma il meglio che la squadra di maggior successo dello sport è riuscita a gestire è stato l'ottavo per Charles Leclerc.

La sesta vittoria di Hamilton in nove gare in questa stagione lo ha portato a 55 punti di vantaggio su Bottas, con otto round rimanenti, e il britannico ha anche preso un punto extra per il giro più veloce.

La Mercedes, che festeggia la sua 100esima vittoria nell'era moderna, ha ora 152 punti di vantaggio sulla Red Bull, seconda, nella classifica costruttori.

La gara è stata interrotta per la prima volta otto giri dopo una collisione di massa tra i backmarker quando la safety car, schierata alla fine del primo giro, è tornata ai box.

La bandiera rossa era di nuovo a 13 giri dalla fine quando il canadese Lance Stroll è caduto con il suo Racing Point dopo un'apparente foratura.

Il sei volte campione del mondo Lewis Hamilton ha portato il suo conteggio di vittorie in Formula 90 a XNUMX e sull'orlo del record di Michael Schumacher domenica, ma ha detto che sembrava di averne appena fatto tre in un giorno.

L'ultima vittoria del britannico, in un Gran Premio di Toscana che è stato due volte bandiera rossa e ricominciato, lo ha lasciato a un passo dal grande Ferrari - un record una volta considerato una pietra miliare per resistere alla prova del tempo.

"Hectic", ha detto il 35enne pilota Mercedes, quando gli è stato chiesto di riassumere il suo pomeriggio al Mugello di proprietà della Ferrari, nel centro Italia.

"Un tale giro sulle montagne russe, emotivamente e fisicamente."

“È stato tutto un po 'stordito. Sono state come tre gare in un giorno. "

Hamilton ha vinto sei gare su nove in questa stagione e, con un settimo titolo che sembra inevitabile, l'anno è diventato un conto alla rovescia per due dei più grandi record di questo sport, entrambi di proprietà di Schumacher.

Mancano otto gare ed è inconcepibile che Hamilton non ne vinca almeno un'altra. Ha fatto una media di 10 a stagione negli ultimi sei anni.

Schumacher, che è stato fuori dagli occhi del pubblico da quando ha subito gravi ferite alla testa in un incidente sugli sci nel dicembre 2013, ha conquistato il suo settimo titolo con la Ferrari nel 2004 e l'ultima vittoria nel 2006.

Hamilton potrà affiancarsi alla prossima gara a Sochi, in Russia, tra due settimane.

"Semplicemente non sembra vero", ha detto.

“In definitiva è un privilegio essere nella posizione e avere una squadra così grande e una macchina per essere in grado di offrire fine settimana dentro e fine settimana fuori. Sono per sempre grato alle persone che continuano a lavorare sodo. Sono solo un anello della catena.

“Ottenere queste vittorie non è facile quando in Valtteri hai un grande pilota che ti spinge al limite. Non avrei mai pensato che sarei stato qui, questo è certo. "

Articolo precedenteStoria dei movimenti delle partizioni in California
Prossimo articoloPotenziale segno di vita aliena rilevato su Venere abitabile
Arushi Sana è il co-fondatore del NYK Daily. Era un'analista di dati forensi precedentemente impiegata presso EY (Ernst & Young). Mira a sviluppare una comunità globale di conoscenza e giornalismo per eccellenza attraverso questa piattaforma di notizie. Arushi è laureato in Ingegneria Informatica. È anche un mentore per le donne che soffrono di salute mentale e le aiuta a diventare autori pubblicati. Aiutare e educare le persone è sempre stato naturale per Arushi. È una scrittrice, una ricercatrice politica, un'assistente sociale e una cantante con un talento per le lingue. Il viaggio e la natura sono le maggiori fughe spirituali per lei. Crede che lo yoga e la comunicazione possano rendere il mondo un posto migliore ed è ottimista per un futuro luminoso ma misterioso!

Ne è valsa la pena leggere? Facci sapere.